NOTIZIE / È uscito il nostro secondo libro, con i contributi tra gli altri di Prodi, Lorefice, Zuppi

«Oltre la cultura dello scarto. Riflessioni su accoglienza, misericordia e carità» propone gli interventi dei relatori ai nostri due convegni nazionali di Bologna (2016) e Roma (2017), oltre a diversi contributi degli ospiti invitati agli incontri periodici e itineranti di Reti della carità, che si sono svolti tra il 2016 e il 2018.

Oltre la cultura dello scarto è strutturato in quattro parti. Nella prima, si descrive il contesto del mondo contemporaneo, che ha generato quella che Papa Francesco ha chiamato la «cultura dello scarto». Tre le prospettive prese in considerazione: un’analisi geopolitica delle diseguaglianze (Romano Prodi), il diritto al cibo su scala globale (Livia Pomodoro), il fenomeno migratorio in Italia (Gian Carlo Perego).

La seconda parte si sofferma su quello che dovrebbe essere un modo cristiano di vivere contraddizioni e lacerazioni delle nostre società e cioè considerare i poveri, ovvero gli esclusi, gli indifesi, i deboli, gli emarginati, gli «Avanzi», alla stregua di un sacramento, come ci ha insegnato Gesù Cristo. Tre vescovi come Corrado Lorefice (Palermo), Matteo Maria Zuppi (Bologna), Francesco Savino (Cassano allo Ionio) ci condurranno tra le pagine del Vangelo dove, semplice e disarmante, emerge la sacramentalità dei poveri.

La terza parte ci suggerisce un cammino, la rotta da intraprendere per riequilibrare diseguaglianze e ridurre sofferenze: è la strada dell’accoglienza, della misericordia e della carità. Chiara Francesca Lacchini, Ermes Ronchi, Giuliana Martirani, Adriana Valerio prendono spunto da pagine della Bibbia o del Vangelo per tracciare questo percorso, che prima di tutto è spirituale.

Infine, nella quarta parte, vengono proposte idee e riflessioni, virate anche sul piano pratico, per ritrovare futuro e speranza. Virginio Colmegna ci esorta a cercare ispirazione nell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco; Giuseppe Savagnone ci parla di nuove cittadinanze etiche, sociali e politiche; Roberto Mancini si rivolge ai giovani per un’educazione alla pace e alla legalità; Marco Impagliazzo è testimone di buone pratiche di accoglienza a partire dall’esperienza dei corridoi umanitari.

Oltre la cultura dello scarto è il secondo libro nato dall’esperienza di Reti della carità. Il primo, del 2016, pubblicato sempre dalle Edizioni Erickson, si intitolava La nascita delle Reti della carità e raccontava la genesi e i primi tre anni di attività di questo particolare network di enti e persone impegnati a riconoscere valore e dignità agli ultimi, condividendo con loro sofferenze e speranze.

Il libro è uscito l’11 ottobre 2018. Chiunque fosse interessato ad averne una copia, ci contatti all’indirizzo: comunicazione@retidellacarita.org

SCARICA L’INDICE IN PDF

COPERTINA_Oltre la cultura dello scarto.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...