TERRITORI / “Ero straniero”: oltre 70 mila firme per una nuova legge sull’immigrazione

Termina la campagna “Ero Straniero: l’umanità che fa bene”, che ha avuto tra i suoi sostenitori anche molte realtà che fanno parte delle Reti della carità. L’iniziativa, più volte lodata anche da Papa Francesco, prevedeva una raccolta firme per sostenere una proposta di legge popolare che mira all’abolizione della Bossi-Fini e alla creazione di nuove norme in tema di regolarizzazione del fenomeno migratorio. Venerdì 27 ottobre avviene la consegna delle firme alla Camera dei deputati.

Le firme raccolte sono più di 70 mila. La Campagna è stata promossa da Radicali italiani, Casa della Carità, Acli, Arci, Centro Astalli, Cild, A buon diritto, Asgi e Cnca, da oltre 60 sindaci e numerose altre associazioni ed enti che man mano hanno aderito.

La proposta di legge è composta da otto articoli e il suo obiettivo è quello di rendere possibile l’ingresso in Italia senza dover ricorrere ai trafficanti di uomini o ad altri stratagemmi illegali.  Per questo introduce il permesso di soggiorno temporaneo (12 mesi) per la ricerca lavoro, così da facilitare l’incontro tra stranieri e datori di lavoro. Si prevede inoltre la regolarizzazione su base individuale degli stranieri irregolari, se è dimostrabile l’esistenza in Italia di un’attività lavorativa (trasformabile in attività regolare o denunciabile in caso di sfruttamento lavorativo) o di comprovati legami familiari. La proposta intende anche ampliare il sistema Sprar puntando su un’accoglienza diffusa capillarmente nel territorio con piccoli numeri.

Per saperne di più: clicca qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...